Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog

Presentazione

  • : Blog di Emiliano Bertini
  • Blog di Emiliano Bertini
  • : Il blog di Emiliano Bertini: descrizione e approfondimenti di Astronomia ed'esplorazione spaziale per capire meglio i segreti dell'Universo e il nostro ruolo all'interno di esso.
  • Contatti
29 agosto 2011 1 29 /08 /agosto /2011 15:04

 

I07-02-SolarSystem

Non è compito facile stabilire con certezza le dimensioni del nostro sistema solare sopratutto per il fatto che oltre i giganti gassosi (Giove, Saturno, Urano e Nettuno), arriva una piccolissima frazione della luce solare a causa dei miliardi di km di distanza dal Sole e quindi per gli strumenti di osservazione come i telescopi, diventa problematica l'osservazione di qualsiasi corpo celeste sia di grandi che di ridotte dimensioni.

Possiamo fornire la misura del nostro sistema solare conosciuto solo in modo approssimativo, essa si aggira intorno alle 80 UA (unità astronomiche) di diametro, che corrispondono ad 80 volte la distanza che separa la Terra dal Sole, (una UA).

Ha una forma sferica leggermente irregolare ed è solo da pochi anni che abbiamo cominciato a capirne veramente le dimensioni; infatti fino a pochi anni fa si pensava che Plutone fosse l'ultimo corpo celeste del sistema solare e che determinasse il confine esterno di esso visto che oltre non era ancora stato osservato niente.

Nel gennaio 2005 fu osservato per la prima volta oltre l'orbita di Nettuno un nuovo corpo celeste battezzato Eris e visto che aveva dimensioni maggiori di Plutone all'inizio fu soprannominato il decimo pianeta. La cosa più interessante fu che Eris si trovava ad una distanza dal Sole che arrivava quasi al doppio di quella di Plutone all'Afelio (il punto di massima distanza dal Sole) e quindi improvvisamente le dimensioni del sistema solare conosciuto erano quasi raddoppiate.

Nel 2006 poi gli astronomi di tutto il mondo si riunirono e introdussero una nuova categoria di corpi celesti detta Plutoidi o pianeti nani, corpi celesti non troppo grandi da essere considerati veri e propri pianeti, otroppo piccoli da essere considerati asteroidi e ad oggi appartengono a questa categoria appunto Plutone, Celere, Eris, Haumea e Makemake.

A segnare il confine esterno del sistema solare troviamo la fascia di Kuiper, un grande anello di detriti molto simile alla fascia degli asteroidi che si trova tra Marte e Giove, una regione di spazio che va dalle 30 alle 50 UA di distanza dal Sole dove la radiazione solare quasi non arriva, l'angolo più remoto del nostro sistema solare conosciuto.

Oltre questo confine si ipotizza che ci sia la nube di Oort, una gigantesca regione formata da miliardi di corpi ghiacciati che circonda il sistema solare a circa 50.000 UA dal Sole e forse fino a 100.000 UA, il luogo dove orbitano le Comete.

 

Condividi post

Repost 0
Published by Explorer79 - in Spazio e Astronomia
scrivi un commento

commenti